Nel percorso Play SSMOLL, il labirinto diventa lo strumento utile per spiegare il processo di rigenerazione collaborativa bottom-up “SSMOLL” in atto a Salerno. La metodologia di un living lab applicata per progettare il riuso adattivo della Chiesa dei Morticelli viene percorsa, in tutte le sue fasi, dalla biglia del labirinto in legno mosso da una squadra di due persone. Dall’inizio del progetto alla sua conclusione, le differenti azioni presenti nel gioco sono ostacolate dalle continue buche che provano a far intendere quanto delicati siano certi passaggi, restituendo, contemporaneamente, la visione complessiva del processo in cui sono presenti tutti gli obiettivi ultimi dello stesso.
Metti alla prova il tuo equilibrio!