Dal 25 al 14 Gennaio, il collettivo di arte contemporanea DAMP, ha invitato i cittadini di Salerno a donare un piatto come contributo all’intervento artistico. Sono stati raccolti circa 150 piatti, provenienti da persone, abitazioni, famiglie, storie completamente differenti, che hanno permesso così la produzione del primo intervento artistico contemporaneo nell’ex-chiesa dei Morticelli, inaugurato il 25 Gennaio 2019 con l’assessore Domenico De Maio, il presidente della fondazione Filiberto-Menna Claudio Tringali e Rosa Cuccurullo per la fondazione Cobbler.


Quando le individualità compongono unità, restituiscono armonia.                                                                            Siamo grati al Collettivo DAMP per aver donato al progetto SSMOLL, ai Morticelli e alla città di #Salerno l’installazione “p i x e l”, una riflessione realizzata grazie al contributo dei cittadini che hanno loro donato un piatto, dunque un pezzo di sé.                                                                                                                                        

Ringraziamo Viviana Marchiò Alessandro Armento Luisa de Donato Adriano Ponte alias Collettivo DAMP per essersi dati, averci dato, e per esserci; i cittadini, con i loro piatti donati e la loro partecipazione; Cobbler, spazio per l’arte contemporanea – Giovanna Sessa;  Fondazione Filiberto e Bianca Menna;  il Comune di Salerno – Pagina ufficiale dell’Ente con Mimmo De Maio;  il Diarc Unina;  le fotografie di Carlo Oriente e Alessandra Michela e tutto il Blam team per questa splendida serata!