Riuso sta per ri-utilizzare qualcosa che ha perso la propria funzione originaria, la cui funzione per la quale è stata progettata è cioè esaurita.
Adattivo implica l’adattabilità dell’intervento, ovvero la capacità di cambiare le caratteristiche di uno spazio in relazione alla mutazione del contesto.
Poiché il contesto vive una trasformazione continua nel tempo, il progetto di riuso adattivo deve provare a vedere oltre le trasformazioni stesse, oltre il cambio di uso, fino a prevedere “germogli per uno sviluppo sostenibile di cicli di vita futuri”.

TEMPO
Il tempo di costruzione di un progetto di riuso adattivo, diventa esso stesso momento di progetto, in quanto la transitorietà, tra la dismissione e la rifunzionalizzazione, permette di rispondere a nuove domande, testare progetti, avviare programmi di inclusione, colmare vuoti temporali.

INDETERMINATEZZA
La coversione d’uso adattiva prevede un certo grado di intederminatezza, proprio per la capacità di prevedere un dinamico adattamento nel futuro.Per questo si può definire questa progettazione come un “processo debole di adattamento alle strutture, a volte guidato in maniera inversa, cioè condizionato dall’esistente.”

MULTIDISCIPLINARE
Questo processo è per sua natura multidisciplinare, poichè richiede attenzione agli aspetti socio-economici, alla spazialità dei luoghi, alle discipline del paesaggio, perseguendo al contempo la rigenerazione sociale.

Riuso is about reusing something, which has lost its original function, as this function is completely exhausted.

Adaptive implies the adaptability of the intervention, or the ability to change the characteristics of a space in relation to the mutation of the context.
Since the context undergoes a continuous transformation over time, the adaptive reuse project must try to see beyond the transformations themselves, beyond the change of use, to the point of foreseeing “shoots for a sustainable development of future life cycles”.


TIME
 The construction time of an adaptive reuse project itself becomes a project moment, since the transience, between the disposal and the re-functionalization, allows to answer new questions, test projects, start inclusion programs, fill time gaps.

IMPRECISE
 Adaptive use conversion foresees a certain degree of intesignity, precisely because of its ability to predict a dynamic adaptation in the future. For this reason this design can be defined as a “weak process of adaptation to structures, sometimes guided in an inverse manner, ie conditioned by the existing. “


MULTIDISCIPLINARY This process is multidisciplinary by nature, as it requires attention to socio-economic aspects, spatiality of places, landscape disciplines, while pursuing social regeneration.